Single all’improvviso e i Macho-Men del nuovo millennio

E arriva per tutti quel momento in cui ci si ritrova single all’improvviso, quando meno ci si aspetta.

Che sia per scelta propria, o altrui, almeno una volta nella vita ci siam passati tutti.

Il che non è una tragedia, quando le cose son rotte non c’è verso di aggiustarle e non raccontatemi la teoria del Kintsugi, perche quella è proprio un’altra storia che non ha niente a che vedere con l’amorevole bastardo che avete deciso di eliminare dalla vostra vita.

La chiusura di una lunga storia d’amore prevede la fase del rimettersi in gioco, ed è lì che comincia lo show.

Alle mie care amiche sposate, o secolarmente fidanzate, voglio dire che NO mie care, non è più come ai vostri tempi. Che l’uomo della vostra vita lo avete incontrato all’improvviso, su un cavallo bianco, e vi ha corteggiate fino alla morte pur di avervi sua. Mi spiace dover rompere questo idillio, ma le cose oggi sono molto diverse.

Sarà perché quella fragilità, che un tempo era concessa solo alle donne, oggi divaga nei cuori di ogni individuo, uomini per primi.

Sarà perchè tali uomini hanno sofferto tanto da avere grandi remore nei confronti dell’universo femminile. O sarà semplicemente che la psicopatia è diventata di moda e neppure gli uomini vogliono esimersi dal possederla, manco fosse una Bentley nera laccata.

Sta di fatto che, quanto ti ritrovi single all’improvviso, e hai superato quel periodo in cui devi metabolizzare e bla bla bla, arriva il momento di aprirsi a nuove conoscenze. Ecco! Quando arrivera’ quel momento mettetevi una mano sul cuore e con l’altra fatevi il segno della croce, perché comincerà la parodia della vostra vita.

Sono single da due anni e mezzo (NDR: lo ero quando ho iniziato a scrivere il “Manuale di Sopravvivenza”), di cui mezzo l’ho utilizzato per metabolizzare, capire cosa volevo e alleggerirmi mente e cuore, per poi esser pronta a conoscere nuovi John Travolta, con cui ballare per una notte intera, Groucho Max con cui ridere per ore, Socrati con cui disquisire sul significato della vita. Insomma, gente piacevole con cui poter passare serate piacevoli.

E fin qui, direte, cosa c’è di strano?


Quello che nessuno vi racconta è cosa “trovate” tra un Platone e un John Travolta

Proprio quando sentite la voglia di voler far sul serio.

Proprio quando pensate che quel tipo lì potrebbe anche essere il fortunato al quale “concedere mente e cuore” e, perche’ no, anche qualcos’altro!

No, mie care amiche, preparatevi psicologicamente, perchè non sarà così semplice.

Per sollevarmi da qualsiasi responsabilità sono costretta a specificare che i fatti che vi racconterò sono puramente inventati, ma se qualcuno dovesse riconoscersi in essi che si faccia, dunque, un bell’esame di coscienza.

L’ordine sarà sparso, ma solo perchè ognuno di queste “categorie” merita il podio, e noi non vogliamo far dispetto a nessuno, giusto?

1) L’ECCENTRICO LOGORROICO:

Lui è quello che quando lo incontri ti stordisce con le sue parole. E per stordire intendo proprio perdere i sensi. Credo sia la sua tattica, nonché unica. Ti invita a cena fuori e, dal momento in cui vi incontrate, non smette un attimo di parlare. Continuerà a farlo persino se sarete ognuno con la propria auto, lui coglierà l’occasione ai semafori rossi. E tu pensi: “Ma quanto è premuroso! Quante attenzioni! Su dove e cosa io abbia voglia di mangiare”, ma non entusiasmatevi, tanto poi deciderà comunque solo lui.

Al ristorante vi fa accomodare con il suo sorriso migliore, scostandovi la sedia, ma appena poggerà le chiappe sulla sua, comincia il suo interminabile monologo.                                          

Si! Un monologo di quelli seri, da far invidia a Zeno con il suo flusso di coscienza. Inizialmente vi rivolgerà qualche domanda e voi cercherete anche di rispondere, ma il tentativo sarà vano. Oh dolcissime ingenue, non avete ancora capito che lui farà le domande ma lui, e solo lui, è autorizzato a dare risposte. La cosa vi lascerà perplesse e tenterete anche di prendere le redini della conversazione, ma rassegnatevi mie care amiche, non ci sarà spazio per voi. Lui è innamorato della sua voce, entrerà in uno stato di trance assoluto, tale da concedervi il tempo di sedurre il vicino di tavolo accanto, tanto lui non se ne accorgerà neppure. E nel frattempo vi avrà raccontato tutta la storia della sua vita, e pure quella dei suoi antenati; delle condizioni storiche della Sicilia nel 1800; dei messaggi in codice (che solo lui ha colto) dei film che ha visto. E ancora vi racconterà di politica, accodando gusti musicali di dubbia scelta, viaggi inutili, il rinnovo del suo guardaroba e chi più ne ha più ne metta. Macchissenefregaaaaa!!!

Ecco, mie care amiche, se vi capita uno di questi scappate subito, al primo incrocio sbagliate strada, scappate in Venezuela e cambiate numero di cellulare, perchè vi cercherà. E vi troverà. E lo fara’ con una delle sue telefonate in stile monologo da 50 minuti.

Ma lui non sa che nel frattempo voi, nel vostro immaginario, lo avete già imbavagliato, chiuso nello sgabuzzino e state annaffiando i fiori nel vostro giardino profumato e trallallà.

2) IL TRISTE PARANOICO:

Lui è quello che quando lo conosci, alla prima stretta di mano, ti dice subito che ha sofferto tanto, che la vita ce l’ha con lui, che solo lui ha saputo amare, tanto da farvi sentire delle povere sciocchine, voi che credete che le vostre relazioni passate siano state importanti, che vi han segnato e che siete delle donne meravigliose perchè nonostante tutto siete lì a riprovarci. Ecco! Con lui non pensateci proprio! Non sarete mai all’altezza delle sue sofferenze, del suo amore perduto voi, comuni mortali, che non avete mai conosciuto l’amore vero. Che non sapete amare.  Ma nonostante tutto lui vorrà insidiarsi nella vostra vita, nella vostra casa, perchè è pronto ad amare di nuovo, e siete voi le Fortunate PrescelteVuole cucinare per voi, per dimostrarvi la “massima espressione d’amore in cucina”, iniziativa del tutto autoproclamata. E non vi venga mai in mente di declinare questo entusiasmante progetto. Giammai! Se lo farete diventerete le donne più cattive dell’universo, che non sapete godere delle gioie dell’amore, che lui sapeva che avrebbe incontrato un’altra donna insensibile, che non lo avrebbe mai apprezzato. Voi nel frattempo, stordite e nel panico, vi guarderete intorno in cerca di qualcuno che esclami: “Sorridi! Sei su Candid Camera!!”

Spero non abbiate identificato qualcuno di vostra conoscenza in queste descrizioni, se cosi fosse sappiate che vi sono molto vicina e comprendo, e condivido, il vostro disagio, mie care amiche. Per il resto…

STAY TUNED!! A breve: “Il dolcemente-complicato”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...